Il Cristo della Sindone | Una sacra anatomia tridimensionale

Per motivi precauzionali connessi all’attuale situazione emergenziale Covid, non viene effettuata l’inaugurazione del 17 luglio 2020, ore 17.30, della Mostra “Il Cristo della Sindone. Una sacra anatomia tridimensionale”.

La Mostra è comunque visitabile dal 18 luglio al 26 settembre 2020, anche grazie a visite guidate gratuite le cui modalità saranno comunicate.

Il Museo della Scuola Grande di San Marco resta chiuso nella giornata del 17 luglio 2020.

 

Annunciamo l'apertura della Mostra “Il Cristo della Sindone”, sullo studio anatomico compiuto da Sergio Rodella dell'impronta lasciata dal corpo di Gesù sul suo lenzuolo funebre, che si affianca ai numerosi studi che, da oltre un secolo, le più disparate discipline (fotografia, medicina legale, biologia, botanica, chimica, tecnologia digitale, numismatica, ecc.) continuano a dedicare a questo telo prezioso.

Possiamo dire, tra l'altro, che siamo difronte alla prima e più antica immagine, anatomicamente completa, di una persona morta; questa figura, da un punto di vista medico, è ben comprensibile nella sua morfologia e nel suo cruento exitus, conforme alla narrazione evangelica. Ci aiuta a comprendere la straziante umanità di questa morte l'eccezionale ambientazione della Mostra all'interno del nostro Museo di storia della medicina, ove si racconta l'esperienza della malattia e della guarigione, della nascita e della morte, in oltre due millenni

La Sindone è anche vera icona del dolore; è un dono per cercare di comprendere l'incomprensibile sofferenza degli ammalati, dei terminali, dei morenti. Questo nostro luogo, ove cultura e cura ospedaliera trovano sintesi, non poteva essere quindi moralmente e scientificamente più adatto per ospitare questa Mostra.

Buona visita.

 

La Direzione
del Polo Culturale e Museale
della Scuola Grande di San Marco